WEB SOLUTION

Questo sito web è stato realizzatto da EFFETTI– Chieri (TO)

FOTO

Alcune foto di questo sito sono state scaricate gratuitamente dal sito FREEPIK che ne detiene i diritti.

Si ringrazia la Prof.ssa Astesano per le foto dei vari plessi.

LOGO ISTITUTO COMPRENSIVO CAMBIANO

Presentazione della nascita di un LOGO, ovvero di un SIMBOLO

 Al termine della stesura del POF  che ci ha impegnati per più di un anno, ho voluto provare a racchiudere in un simbolo i molti pensieri, le parole, i propositi e gli obiettivi che abbiamo a lungo discusso e che sono la base del nostro progetto.

Mi è stato insegnato, anni fa, che i simboli non sono separati da ciò che rappresentano ma “sono” ciò che simboleggiano, devono dunque essere il più possibile conformi alle idee che li hanno originati. Per attenermi a questo principio ho scelto di non utilizzare immagini figurative, ma solo punti, linee e superfici, il logo realizzato si carica così di significato attingendo alle qualità della geometria e acquista un qualche valore solo se si leggono i significati in essa racchiusi.

Vi presento questa proposta di logo per il nostro Istituto, cercando di ricostruire, per fasi, il processo e la linea di pensieri da cui ha avuto origine.

Per prima cosa, dovendo scegliere una forma da cui partire e volendolo fare in modo non casuale, così da iniziare con una figura commensurata allo scopo, ho deciso di prendere a fondamento il principio della Sezione Aurea che sottende a molte straordinarie costruzioni, alla crescita dei fiori e alla formazione delle conchiglie nel mare.

Lo spazio scelto è, dunque, racchiuso nel “rettangolo aureo” che da secoli è considerato un canone di bellezza e armonia e i cui lati sono in rapporto proporzionale, tale per cui il minore sta al maggiore come questo sta al tutto.

In questo campo si trovano quattro spirali logaritmiche, che originano dal rettangolo aureo, ripartiscono lo spazio in tre livelli e delimitano tre campi di esperienza, espressione dei tre gradi di insegnamento in cui è suddivisa la nostra scuola. Tendono ad un unico centro, obiettivo e fine del lavoro comune; questo centro è anche il centro della circonferenza che simboleggia il frutto del lavoro che si espande e diffonde nello spazio.

Altro elemento significativo è la diagonale del rettangolo aureo, che, come una freccia, centra l’obiettivo fissato e lo oltrepassa per mirare a nuove mete; come ogni retta contiene in sé l’idea di Infinito, di obiettivo raggiunto e subito sostituito da un’altro traguardo.

I colori scelti sono i tre primari, blu rosso e giallo, che danno origine a tutti gli altri colori, la loro combinazione, opportunamente dosata crea innumerevoli sfumature, così come le energie in gioco danno molteplici risultati. Il campo è azzurro come il cielo e lo spazio, le spirali rosse, simbolo di volontà e proposito, il risultato del lavoro applicato al campo è giallo, come la luce che ciascuno di noi si ripromette di coltivare nel cuore di coloro che ci vengono affidati.

Così un insieme di semplici linee, colori e forme geometriche costruisce e custodisce il senso del nostro lavoro. Il logo contiene infatti:

  • un campo   il rettangolo aureo
  • un obiettivo da raggiungere   il centro trafitto dalla diagonale
  • l’azione comune e concorde   i tre livelli di insegnamento
  • il risultato del lavoro  la circonferenza

I pensieri che hanno dato origine all’immagine che vi ho presentato sono stati per me un piacevole esercizio, un modo per racchiudere in un segno grafico un insieme di idee. Spero che l’esperimento possa piacervi …

Anna Tabasso